Al via il festival "Teatri del Sacro", un modo diverso di affrontare il dialogo religioso

Un ciclo di incontri rivolti agli insegnanti, al via il festival «Teatri del Sacro», promosso dall'Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della CEI. Nel mini ciclo ci sono quattro spettacoli e un film per approfondire i temi del dialogo interreligioso, l'Islam, la ricerca dell'amore e la capacità di cambiare la nostra vita. Un modo diverso di affrontare in modo accattivante delicati temi spirituali, e sono accompagnate da uno specifico percorso di approfondimento e formazione.

Il progetto infatti comprende il laboratorio gratuito “La casa dello spettatore”, che consiste in due incontri, guidati da un esperto: uno di preparazione alla visione (27 settembre) e uno di bilancio dell'esperienza (11 ottobre).

Gli appuntamenti in programma sono: Il desiderio segreto dei fossili di mare (Teatro Vascello, 27 settembre – spettacolo tragicomico sulla capacità di affrontare il cambiamento); Giobbe (Teatro Vascello 28 settembre e Teatro del Lido di Ostia 30 settembre – il commovente racconto di una famiglia ebraica all'inizio del Novecento); Leila della tempesta (Teatro Vascello, 29 e 30 settembre – sul dialogo possibile fra Cristianesimo e Islam); Dustur (Cinema Greenwich, 2 ottobre – un documentario che racconta l'esperienza di un Monaco con i detenuti musulmani); Little something (7 ottobre, Teatro del Lido di Ostia – spettacolo di danza che racconta poeticamente il viaggio spirituale alla ricerca dell'amore). Biglietti in convenzione per i partecipanti al laboratorio “La casa dello spettatore”.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 3334954424.

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.