Contro i linguaggi ospiti in rete un concorso per bambini e ragazzi, in palio tablet e smartphone In evidenza

Un concorso contro i linguaggi ostili in rete, al via l'iniziativa Storie per Parole Ostili dell'Associazione Amici Università Cattolica per gli studenti dalle terze elementari ai quinti superiori 

"Le nuove generazioni - spiegano gli organizzatori - oggi vivono la loro vita tra offline e online e i social sono diventati luoghi virtuali dove si incontrano persone reali. Ma qual è il comportamento dei ragazzi quando sono online? Con chi condividono e come vivono lo spazio virtuale? Quale stile usano? Per aiutarli a promuovere l’utilizzo di linguaggi non ostili in Rete è nato il Manifesto della comunicazione non ostile. Il concorso per gli studenti vuole partire proprio da qui".

Gli studenti della scuola primaria potranno partecipare con un disegno mentre dalle medie alle superiori con un racconto o con un video. In palio ci sono tablet, smartphone ed altri materiali tecnologici. Gli elaborati andranno consegnati entro il 2 marzo 2018. 

Per maggiori informazioni e per il regolamento cliccare quì o scrivere una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.