Domenica 26 Giornata nazionale per il sostentamento dei sacerdoti diocesani In evidenza

Domenica 26 novembre 2017, Solennità di Cristo Re, si  celebrerà in tutta la Chiesa Italiana la giornata nazionale di sensibilizzazione  alle offerte liberali e deducibili per il sostentamento dei sacerdoti diocesani, che insieme all’otto per mille, rappresentano le fondamenta del sostegno economico alla Chiesa Cattolica Italiana. I nostri sacerdoti sono un dono prezioso per tutti ma hanno bisogno del sostegno di tutti. Sostenerli è molto importante, è un dovere, una corresponsabilità necessaria, una compartecipazione alla grande  famiglia che è la Chiesa. Diverse possono essere le motivazioni, che vanno dalle esperienze personali con i ministri di culto, al senso di appartenenza, ecc. .

Fare la propria offerta, è innanzitutto una scelta legata all’esperienza personale. Chi  non ha incontrato un sacerdote in un momento particolare della propria storia? Essi, spesso, sono un crocevia importante della vita, un tramite tra la fragilità umana e la grandezza di Dio. La seconda motivazione è ecclesiale, perché l’offerta deducibile non riguarda un singolo prete, ma tutto il clero, che svolge un prezioso servizio al popolo di Dio. Non è una scelta legata esclusivamente alla propria esperienza, ma a quella più globale di tutta la Chiesa-Comunità. La terza è sociale. Molti sacerdoti sono impegnati in diverse realtà difficili e non esclusivamente parrocchiali. Aiutare i sacerdoti, in qualche modo, significa aiutare i poveri, gli abbandonati, le persone sole.

 Sono circa 35.000 i sacerdoti italiani, di cui 3000 in pensione e spesso ancora attivi in parrocchia e ben 600 nei paesi di missione. Ma da dove deriva il dovere proprio di tutti i battezzati di sostenere economicamente la Chiesa? Deriva da una precisa idea che il Concilio Vaticano II° ci ha insegnato: “una Chiesa che è manifestazione concreta del mistero della comunione e strumento per la sua crescita, che riconosce a tutti i battezzati che la compongono una vera uguaglianza nella dignità e chiede a ciascuno l’impegno della corresponsabilità, da vivere in termini di solidarietà non soltanto affettiva ma effettiva, partecipando, secondo la condizione e i compiti propri di ciascuno, all’edificazione storica e concreta della comunità ecclesiale e assumendo con convinzione e con gioia le fatiche e gli oneri che essa comporta” (Sovvenire alle necessità della Chiesa. Comunione e corresponsabilità dei fedeli, Episcopato Italiano, 1988). Ai sacerdoti non provvedono né lo Stato né il Vaticano, fin dal 1984, anno di revisione del concordato tra Stato e Chiesa cattolica, sono i fedeli ad avere la piena responsabilità del sostegno economico della Chiesa e dei suoi sacerdoti attraverso due strumenti non alternativi tra di loro: l’8xmille e le Offerte per il sostentamento dei sacerdoti.

 

Come dare il nostro sostegno:

1° Modalità

In ogni parrocchia si trova il bollettino postale prestampato. Di solito è in un espositore a forma di campanile.( c/c n. 57803009 intestato a: ISTITUTO CENTRALE SOSTENTAMENTO CLERO EROGAZIONI LIBERALI)  

                

2° Modalità

 CARTA DI CREDITO   

Con Visa e Mastercard , CartaSi

fai la donazione chiamando il numero verde  800-825000, oppure collegandosi al sito  www.insiemeaisacerdoti.it

L'estratto conto della carta di credito vale come ricevuta.

3° Modalità

Bonifico bancario presso i seguenti Istituti:

 BANCA POPOLARE ETICA  ROMA filiale via Parigi, 17 - IBAN: IT 15 V 05018 03200 000000161011

 INTESA SAN PAOLO  ROMA p.le Gregorio VII, 10 - IBAN: IT 33 A 03069 03206 100000011384

 UNICREDIT ROMA AG CORSO C - IBAN: IT 50 I 02008 05154 000400277166

 BANCA POPOLARE DI MILANO  ROMA Sede Ag. 251- IBAN: IT 09 C 05584 03200 000000044444

MONTE DEI PASCHI DI SIENA  ROMA Via del Corso, 232 - IBAN: IT 98 Q 01030 03200 000004555518

 BANCO DI SARDEGNA  ROMA Centro - IBAN: IT 80 Y 01015 03200 000000017000

 BANCA NAZIONALE DEL LAVORO  ROMA Bissolati -  IBAN:IT 71 W 01005 03200 000000062600

Il bonifico, va intestato a: Istituto Centrale Sostentamento Clero. Causale: Erogazioni liberali.

4° Modalità

Versamento diretto presso l’Istituto Diocesano Sostentamento Clero che per la Diocesi di Tivoli si trova in via di Villa Adriana,80  00011 Tivoli Tel. 0774 381241

Le offerte per il sostentamento sono deducibili fino ad un massimo di 1.032,91 euro ogni anno. La deducibilità è riservata alla persona fisica.

E’ possibile richiedere la ricevuta della donazione, deducibile dalla dichiarazione dei redditi, al numero verde 800 568 568 oppure all’e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per chi dona tramite conto corrente postale, ai fini fiscali farà fede il cedolino. Tutte i dettagli si trovano comunque su  www.sovvenire.it

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.