Sui Passi dei Santi: tutto pronto per il cammino di oltre 70 ragazzi della Diocesi di Tivoli In evidenza

Sui Passi dei Santi diocesi di Tivoli Sui Passi dei Santi diocesi di Tivoli

Sono già oltre 70 i giovani della Diocesi di Tivoli che, organizzati dal Servizio diocesano per la pastorale giovanile, prenderanno parte all’iniziativa “Siamo qui” promossa dal Servizio Nazionale di pastorale giovanile della CEI per favorire l’incontro tra Papa Francesco e i giovani italiani in prossimità del Sinodo dei Vescovi sul tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

Arriveranno a Roma dopo aver partecipato insieme all’iniziativa che hanno denominato “Sui passi dei Santi”: un cammino sui luoghi della santità locale, quella della “porta accanto” che li porterà ad incontrare figure di Santi noti ma anche meno noti e comunità locali – giovani compresi – che abitano i paesi della Diocesi con l’intento di “trascinarli con loro per attrazione” verso Roma.

Il cammino partirà la mattina di martedì 7 agosto, alle ore 8,30, dal Convento di S.Francesco in Subiaco che fu donato al poverello d’Assisi nel 1224. Il Vescovo Mauro Parmeggiani guiderà la preghiera del mattino e benedirà i giovani pellegrini alla loro partenza ponendoli sotto la protezione di San Francesco che volle vivere il Vangelo sine glossa e che orienterà il cammino. Il pellegrinaggio proseguirà per il Sacro Speco ed i Monasteri di San Benedetto dove ad accogliere i giovani ci sarà l’Abate Mauro Meacci e la comunità Monastica con la quale i giovani pregheranno e presso la quale sosteranno. 
Mercoledì 8 agosto, dopo la preghiera del mattino, i giovani raggiungeranno il Santuario della Madonna delle Grazie della Mentorella, tanto caro a San Giovanni Paolo II. Mons. Parmeggiani sarà con i giovani alle ore 19,00 per la celebrazione della S.Messa e per portare la propria testimonianza sul Santo da lui conosciuto in occasione della preparazione di tanti incontri con i giovani della Diocesi di Roma o delle Giornate Mondiali della Gioventù quando era Direttore del Servizio diocesano per la pastorale giovanile della Diocesi di Roma.
Giovedì 9 agosto i giovani pellegrini da Riofreddo raggiungeranno Vallinfreda dove nel 1839 nacque il Beato Fra Diego b, un frate questuante di cui è ancora vivissima la memoria in tanti abitanti del paese.
Venerdì 10 agosto, nella mattinata, i giovani saranno ospiti di Pozzaglia Sabina, patria di Santa Agostina Pietrantoni, una Suora della Carità di Santa Giovanna Antida Toureth, un’infermiera assassinata a soli 30 anni presso l’Ospedale di Santo Spirito a Roma da un suo assistito nel 1894.

 

x mille strade con papa francesco


Nel pomeriggio i giovani giungeranno a Tivoli dove parteciperanno alla Solennità del Santo Patrono della Città e Diocesi: il diacono e martire San Lorenzo.
Dopo la S.Messa celebrata in Cattedrale alle ore 18,00 da Mons. Parmeggiani parteciperanno alla processione per le vie della città con la Reliquia del Santo.
Al termine della processione, dopo la cena, insieme a tutti i giovani della Diocesi ed i cittadini che vorranno partecipare, alle ore 21,00, in Piazza Domenico Tani, si svolgerà il TIBUR SUMMER DANCE, una festa organizzata dai giovani della Diocesi che, presentata dal Presidente dell’Azione Cattolica Diocesana, Prof. Mirko Campoli, vedrà la presenza del cantuautore romano FRANCESCO VINCIOTTI che ha composto l’inno del pellegrinaggio e la canzone Storie senza promemoria, i SJ-DJ e coinvolgerà i giovani con il Karaoke animato da Valentina e Angelo. Durante la serata alcuni giovani volontari della Caritas Diocesana condivideranno con i presenti la loro esperienza di servizio ai poveri. Verrà quindi presentato il progetto Restart (liberi di partire liberi di restare) realizzato dalla Diocesi con la Onlus Bambini+diritti grazie a un contributo della Conferenza Episcopale Italiana ed avente come finalità quella di insegnare un lavoro ad alcuni migranti presenti sul territorio diocesano sfruttando l’agricoltura in maniera equa e solidale ed abbandonata da chi vive nel territorio diocesano. Un seminarista ed una giovane famiglia porteranno le loro testimonianze vocazionali ed infine due amici spiegheranno come l’amicizia sia una grande energia per incontrare Cristo.
Il mattino dell’11, accompagnati dal Vescovo, raggiungeranno Roma per partecipare finalmente alla due giorni con il Papa.
L’iniziativa, preparata accuratamente in questi mesi, ha trovato l’interesse dei Sindaci, dei parroci, delle comunità locali ed anche dei giovani dei vari paesi che verranno toccati dal pellegrinaggio e che si daranno da fare per ospitare con la creatività tipicamente loro, i giovani guidati dal dinamico Direttore della Pastorale giovanile diocesana Don Antonio Pedaci e dall’equipe che collabora con lui.

 

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.